Schio (Vi) – Firmato l’accordo per gli autisti GLS

A partire dal 14 marzo 2016 finalmente verranno garantiti i diritti che spettano agli autisti iscritti ad Adl Cobas, che lavorano in regime di subappalto nel magazzino GLS di Schio.

E’ stato infatti firmato un accordo che prevede la corretta applicazione del contratto collettivo nazionale di lavoro, oltre alla non applicazione del Jobs Act.
Si tratta di un importante miglioramento nella condizione lavorativa di questi autisti fino ad ora, rimasti schiacciati all’interno del meccanismo infernale di appalti e subappalti, funzionali, troppo spesso nel settore della logistica e non solo, a sfruttare l’ultima ruota del carro, i lavoratori.

Stiamo infatti parlando di autisti che erano inquadrati con un contratto part-time e al livello 5, ma che in realtà svolgevano molto spesso durante la giornata più ore di quelle previste dallo stesso tempo pieno, ore che non gli erano retribuite, così come non venivano pagate le ferie, i permessi, la 13^ e la 14^ mensilità.

Da oggi invece i lavoratori verranno impiegati con un contratto full-time, con il mantenimento dell’anzianità fin qui maturata. Verrà attribuito loro il livello 4, quello corretto in base alle mansioni che svolgono, con relativo aumento della retribuzione oraria. Inoltre la busta paga sarà corrisposta in base alle tabelle previste dal contratto nazionale, comprese quelle per la maggiorazione per il lavoro festivo e straordinario. Infine sarà riconosciuta l’indennità di malattia e infortunio al 100% dal primo giorno e verranno calcolati e retribuiti gli istituti contrattuali (13^,14^, permessi, ferie, tfr), al 100% sulla base delle 168 ore mensili.

Oltre alla corretta e integrale applicazione del contratto collettivo nazionale, con l’accordo sottoscritto viene stabilito inoltre che non verrà applicato il “Jobs Act”, legge profondamente ingiusta che fornisce un ulteriore arma di ricatto alle aziende, concedendogli sostanzialmente mano libera nel caso dei licenziamenti.

Con questo accordo viene dunque scritta da ADL Cobas un’altra importante pagina nel lungo percorso volto a garantire per tutti i lavoratori e le lavoratrici reddito, diritti e dignità.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •