Presentazione “Il Quinto Stato e la Carta del lavoro Autonomo” di Roberto Ciccarelli

Roberto Ciccarelli è un giornalista, autore di libri e blogger che si occupa spesso e volentieri di freelance e più in generale di lavoro indipendente.
Assieme a Giuseppe Allegri ha scritto il libro “Il Quinto Stato” (Ponte alle Grazie) che descrive la condizione di parecchi milioni di lavoratori che non godono di nessuna protezione o quasi in caso di maternità, paternità, disoccupazione o malattia, che non percepiscono un reddito decente e in pratica non avranno una pensione, nonostante si debbano sobbarcare importanti oneri fiscali e contributivi. Il quinto stato è chi vive e lavora con la partita Iva, i contratti a termine, le ritenute d’acconto, il diritto d’autore, e in generale chi vive in una condizione intermittente tra lavoro e non lavoro, al di là della nazionalità e delle sue appartenenze ai ceti tradizionali, sempre più evanescenti. Questi soggetti cominciano tuttavia ad inventarsi forme di coalizione per conquistare una piena cittadinanza sociale. Con Roberto Ciccarelli discuteremo quindi della “Coalizione 27 febbraio”, un inedito spazio di confronto e rivendicazione formato da associazioni di freelance, liberi professionisti e lavoratori indipendenti, nonché in particolare della proposta di “Carta del lavoro autonomo” che è emersa nell’ultimo incontro della coalizione.

Interverranno: Re:fusi, giornalisti veneti freelance

a5_pi_email.jpg

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •