Padova – 13092017, Sciopero dei lavoratori Busitalia

Oggi per i lavoratori di Busitalia è stata una giornata importante.
E’ stata una giornata che ha visto la risposta compatta da parte della maggioranza dei lavoratori al muro di silenzio innalzato, dall’azienda e dalla sua dirigenza, alle richieste ed alle proposte avanzate dai sindacati di base.

Oggi c’è stata una risposta importante anche per chi governa questa città dopo i disastri creati dalle scelte della giunta precedente, infatti i lavoratori hanno fatto chiaramente capire all’Amministrazione Comunale che senza la loro partecipazione, senza il loro appoggio e soprattutto senza la loro condivisione, non si può pensare di ridare dignità al trasporto pubblico a Padova.

Lo sciopero è pienamente riuscito visto che la maggior parte dei mezzi che giravano erano guidati da lavoratori interinali che purtroppo per loro non possono aderire allo sciopero, per evitare varie forme di ricatto, i lavoratori poi si sono recati in corteo lungo la linea del tram che si snoda lungo corso del popolo per arrivare a Palazzo Moroni dove sono stati prima ricevuti dal vicesindaco Arturo Lorenzoni che a fronte delle richieste avanzate si è dichiarato disponibile ad affrontare le problematiche che ormai da troppo tempo affliggono il TPL padovano.

Una delegazione è stata poi ricevuta dal Sindaco Giordani che una volta ascoltate le giuste rimostranze dei delegati sindacali si è impegnato a convocare un tavolo di discussione tra azienda, sindacati ed Amministrazione per vedere di cercare di risolvere o per meglio dire di iniziare a lavorare per risolver tutte le questioni che sono state messe sul tavolo vale a dire :

– turni di lavoro
– premio di risultato
– cambi turno
– assunzione di almeno una parte dei lavoratori interinali

Questa per tutti noi è stata una giornata importante perché ancora una volta abbiamo fatto capire a tutti che il futuro del TPL a Padova passa solo attraverso i lavoratori e non attraverso scelte unilaterali dell’azienda.

GRAZIE A TUTTI QUELLI CHE HANNO LOTTATO CON NOI
LA NOSTRA GIUSTA LOTTA CONTINUA


Di seguito il volantino che lanciava lo sciopero di oggi:

Il 13 settembre i lavoratori di Busitalia scendono in sciopero, e lo fanno per Padova, rinunciano ad un giorno di stipendio perché vogliono che Padova possa avere un trasporto pubblico migliore, possa avere un vero servizio di autobus in tutti i quartieri ed in tutta la provincia dove il servizio è presente solo nelle poche corse organizzate unicamente per gli studenti e solo negli orari di scuola possa pensare di non dover più subire corse in ritardo, bassa velocità commerciale, orari di arrivo e partenza errati, cittadini rinchiusi come sardine, autobus insicuri per carenza di manutenzione, servizio che non esiste nelle ore serali

Lo fanno perché la dignità di chi lavora tutti i giorni sulle strade di Padova e Provincia non sia calpestata dall’arroganza di chi ritiene di avere la verità in tasca e pertanto non si confronta con nessuno e non ascolta nessun consiglio.

Da quando il trasporto pubblico è in mano all’azienda ed all’Amministratore delegato Viola che ha sostituito la vecchia APS il servizio è peggiorato, le frequenze sono diminuite, i turni di lavoro per gli autisti sono peggiorati, così come è peggiorata la qualità della vita lavorativa, con un importante ricorso alle esternalizzazioni ed all’uso degli interinali, alla volontà di non riconoscere per il 2016 alcun premio nonostante il lavoro svolto spesso in condizioni disastrose.

Per tutti questi motivi scioperiamo e chiediamo un netto cambio di rotta da parte di questa dirigenza perché l’azienda è di Padova, i lavoratori ed i cittadini meritano rispetto.

Invitiamo quindi tutti i lavoratori lunedì sera a partecipare all’assemblea aperta a tutti che si terrà in via Rismondo.

per un servizio pubblico efficiente
per una mobilità sostenibile
per poter lavorare con dignità

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
ADL Cobas © - Il contenuto di questo sito e' rilasciato, tranne dove altrimenti indicato, secondo i termini della licenza Creative Commons attribuzione - Non commerciale Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.