Busitalia: Facciamo chiarezza, I meriti non sono di chi fa i comunicati o gli articoli di giornale per primo

Crediamo sia necessario fare ancora una volta chiarezza su meriti, demeriti, e voglia di risolvere le problematiche che affliggono Busitalia e soprattutto i lavoratori, ormai da troppo tempo.

Nella giornata del 7 marzo siamo stati chiamati tutti, sindacati di base, confederali faisa ugl e Comune di Padova ad un tavolo convocato dal Prefetto a seguito dell’incontro con relativo verbale del 15 dicembre dove si era deciso di aprire un tavolo relativamente alle problematiche del TPL a Padova, quindi questa decisione associata allo stato di agitazione indetto da noi ha portato il Prefetto a convocare il tavolo per il 7 marzo, quindi è evidente che questa convocazione parte dalle nostre iniziative.
Nell’incontro di ieri visto che uno dei punti che venivano da noi contestati all’azienda era la diversa applicazione fatta in merito all’assunzione dei lavoratori interinali, fatta si con contratto a tempo indeterminato ma a part time per dieci mesi,abbiamo riportato l’assunzione dei lavoratori interinali a dodici mesi quindi a full time entro il mese di dicembre 2018, anche questo quindi grazie alle nostre iniziative.
Si è inoltre definita una volta per tutte la questione premio di risultato, il cui ammontare totale per chiarezza comprende il costo azienda, è confermata inoltre l’erogazione entro il 31 si marzo.
Per chi chiede l’erogazione monetaria vi è la tassazione prevista per i PDR e cioè 10% e 9,19% sui contributi versati, per chi sceglie il Welfare il pagamento sarà senza tasse con il 25% dell’azienda ma senza contributi, inoltre la scelta si potrà fare entro il 16 marzo, diciamo solo che questa cosa se i firmatari di tale premio avessero chiarito per tempo questi meccanismi si sarebbe evitata molta confusione e molta incertezza.
Sempre nell’incontro di ieri è emerso anche il non rispetto complessivo da parte aziendale in merito al fornire le giuste informazioni sui turni, quindi nei prossimi giorni Busitalia farà una proiezione turni sulle proposte da noi inoltrate e quindi discuteremo di costi e benefici, inoltre sempre da parte dell’azienda come concordato vi saranno tre incontri nell’arco dell’anno per affrontare le varie tematiche, dalla gara agli inidonei ecc., quindi anche questo ci sembra un punto da ascrivere a favore dei lavoratori.
Inoltre sempre al tavolo Prefettizio il Sindaco ha convocato per il 21 marzo una riunione tecnica con tutte le sigle sindacali dove affrontare le soluzioni possibili per migliorare la circolazione, per favorire i mezzi pubblici e risolvere alcune delle criticità emerse fino ad oggi sulla viabilità, anche questo a seguito del primo incontro del 15 dicembre.
Per finire alla rinnovata richiesta da parte nostra e da parte anche del Prefetto e del Sindaco di arrivare ad indire le RSU, l’unica risposta arrivata è stato il silenzio da parte di chi e cioè i vari sindacati “rappresentativi” dovrebbe secondo gli accordi nazionali con i padroni indire queste elezioni, e questo la dice tutta noi crediamo, in merito alla volontà di dare voce diretta ai lavoratori.

A QUESTO PUNTO LASCIAMO DECIDERE AI LAVORATORI DI CHI SONO I MERITI E CHI ABBIA VERAMENTE A CUORE I LORO INTERESSI

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •