Agenzia Entrate Veneto: salario accessorio e sciopero del 2 dicembre FRD (Fondo Risorse Decentrate) 2020, si possono aprire i tavoli di trattativa locale , ma su che basi?

Agenzia Entrate Veneto: salario accessorio e sciopero del 2 dicembre FRD (Fondo Risorse Decentrate) 2020, si possono aprire i tavoli di trattativa locale , ma su che basi?

Lo diciamo forte e chiaro: ci batteremo affinché non si svolga la trattativa tra rsu, oo.ss. e direzione degli uffici senza averne prima discussi i criteri in assemblea con i lavoratori.

Il FRD 2020 ( professionalità e produttività) riferendosi al primo anno in cui è dilagato il covid con il blocco per due mesi delle attività esterne e la riduzione al minimo dell’attività in presenza rappresenta un anno zero, una situazione totalmente nuova rispetto a quella che è stata la trattativa sindacale rispetto alle annualità precedenti.

Questa trattativa invece potrà casomai essere di riferimento poi, nel 2023,quando si dovrà affrontare il prossimo FRD.

Tornando agli elementi oggetto di trattativa del FRD 2020,al netto dell’anticipo, già avvenuto e del saldo che hanno comunicato avverrà a dicembre di quest’anno,l’ottica in cui ci poniamo come Adl Cobas non può essere che quella della perequazione.

Per poterla attuare, visto che per quell’anno sono saltati i criteri già rodati su cui valutare i prodotti, si deve, a nostro avviso, tenere conto della particolarità di come si è svolto il lavoro nel singolo ufficio.

Quanti soldi a dicembre? In merito al saldo del FRD, da una proiezione che crediamo attendibile, ad un collega che ha lavorato 360 giorni se di terza area prenderà un importo medio lordo di 769 euro, se di seconda 686 e se di prima 434.Questi importi possono variare in base all’acconto già ricevuto.

Per chi ha lavorato nel 2020 in presenza saranno erogati sempre a dicembre,10 euro lordi a giornata.

Perchè scioperare venerdi’ 2 dicembre?

Il 2 Dicembre tutto il sindacalismo di base ha indetto lo sciopero nel pubblico e nel privato contro l’inadeguatezza salariale dei ccnl che tra l’altro sono già scaduti, per un massiccio piano di assunzioni nel pubblico impiego, perché “a pari lavoro corrisponda pari salario”, per garantire sicurezza sul lavoro,contro il carovita,contro l’aumento delle spese militari, contro la precarietà e il lavoro povero, contro tutte le guerre, per la giustizia sociale e climatica, per la pace e la cooperazione tra i popoli, per il diritto alla casa, all’istruzione, ad una sanità pubblica efficiente, per una accoglienza degna.

Su questi contenuti Manifestazione Regionale a Padova venerdi 2 dicembre ore 9.30 Stazione FF.SS.