Alcune note e precisazioni in merito alla demolizione dell’ultima palazzina di Via Anelli di Gianni Boetto

A seguito dei numerosi articoli e servizi televisivi che hanno accompagnato  la  definitiva chiusura di un ghetto frutto della speculazione edilizia, della insipienza di chi aveva progettato il complesso di Via Anelli e dell’avidità dei proprietari, corre l’obbligo di fare alcune precisazioni sul come si è arrivati alla decisione politica

Continua a leggere