ADIL AMMAZZATO COME UN CANE PER AVERE ORGANIZZATO LA GIORNATA DI SCIOPERO NAZIONALE DELLA LOGISTICA

Siamo qui oggi pieni di dolore e rabbia per dovere registrare l’ennesimo morto ammazzato per avere difeso i diritti sul lavoro, un morto che si aggiunge alle centinaia di altri morti sul lavoro, frutto del venir meno della sicurezza, sempre più precaria per garantire più profitti. Il lavoratore ammazzato questa

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Continua a leggere