Gravissimo attacco ai lavoratori TNT FEDEX di Piacenza e al Si COBAS Comunicato congiunto ADL COBAS - CLAP - Sial Cobas

Questa mattina la Procura di Piacenza ha disposto una pesantissima operazione di polizia giudiziaria con numerose perquisizioni e 7 provvedimenti cautelari contro lavoratori della TNT FEDEX di Piacenza, sindacalisti del Si Cobas Lavoratori Autorganizzati e solidali per i fatti connessi alla lotta – durata 13 giorni tra gennaio e febbraio

Condividi

Continua a leggere

Reddito diritti e garanzie per lavoratori e lavoratrici di Venezia Venerdi’ 19 febbraio ore 10.00 - Manifestazione a Venezia – Piazzale della Stazione

Il settore turistico-alberghiero è stato travolto dalla pandemia del coronavirus, provocando un’emergenza senza precedenti: dopo un anno l’emergenza continua e nessuno sa quanto durerà. A Venezia l’industria del Turismo, che per decenni ha spolpato la città stessa, è collassata! Questo shock ci sta mostrando con estrema chiarezza tutti i vecchi

Condividi

Continua a leggere

Respinto dalla stragrande maggioranza dei lavoratori dei magazzini Aspiag di Noventa di Piave e Padova l’accordo truffa sottoscritto dalla Filt-Cgil sotto dettatura di Aspiag: con i diritti e la dignita’ dei lavoratori non si scherza! Aspiag deve ascoltare i lavoratori!

Il vergognoso accordo firmato da FILT CGIL, Mag Servizi SRL e Aspiag Service Srl, per il trasferimento nel polo “Agrologic” è stato respinto in toto dalle assemblee dei lavoratori di Padova e Noventa di Piave che hanno pertanto deciso di proseguire lo sciopero nei due magazzini e di organizzare nella

Condividi

Continua a leggere

Sabato 30 gennaio 2021: Assemblea Pubblica – Reddito nella pandemia: riappropriazione, mutualismo e conflitto Appello di ADL Cobas per un nuovo momento di confronto per riaprire uno spazio politico conflittuale che metta al centro le pratiche di riappropriazione e mutualismo e le vertenze relative al reddito, sia esso diretto od indiretto

La seconda ondata della pandemia ha colpito in modo probabilmente ancor più pesante di quanto accaduto in primavera. Se abbiamo affrontato il lockdown nell’ottica di “tenere duro” per il tempo necessario, con la speranza che la nostra vita sarebbe in qualche modo ripresa, l’autunno ci ha dimostrato ancora di più

Condividi

Continua a leggere

L’era Bonomi sul contratto nazionale metalmeccanici. Scioperare sì, ma non per difendere l’esistente di Sergio Bellavita

Le segreterie nazionali di Fim Fiom Uilm hanno dichiarato sei ore di sciopero in forma articolata a seguito della rottura delle trattative con federmeccanica. Parrebbe che dopo un anno di discussione tra le parti, sul salario si sia prodotta una distanza incolmabile. È un negoziato assai confuso e ambiguo in

Condividi

Continua a leggere