La cassa integrazione e i lavoratori intermittenti dello spettacolo: parere legale

Il problema riguarda la possibilità per i lavoratori intermittenti del settore spettacolo (ma in realtà anche degli altri settori non industriali) di essere oggetto del trattamento di cassa integrazione. Dal punto di vista generale andiamo a parlare di cassa in deroga, dato che la cassa ordinaria è prevista per l’industria

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Continua a leggere

Importante vittoria legale sul tema dei cambi d’appalto

Con una ordinanza del 14.05.2019 che pubblichiamo, il Tribunale di Padova, in composizione collegiale, Presidente Dott.ssa Rigon (allegato 1), ha accolto definitivamente il ricorso presentato da un lavoratore iscritto alla ADL Cobas, respingendo il reclamo presentato dalla Società chiamata in causa, e confermando quindi il primo provvedimento di urgenza emesso

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Continua a leggere

Lavorare tutti lavorare meno

Pubblichiamo questo stimolante articolo di P. Alleva, noto giurista lavorista, già membro del Consiglio Nazionale dell’Economia e del Lavoro e consulente del M5S, con la sottolineatura che non abbiamo mai creduto e non pensiamo che la problematica della quantità del lavoro erogata possa essere risolta con ‘formule tecniche’ anche se

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Continua a leggere

GIG ECONOMY. Una proposta dal Piemonte

Sono tuttaltro che lavoretti. Parte dal Piemonte una proposta di legge al Parlamento per normare la cosiddetta gig economy, riconoscendo i mestieri organizzati da piattaforme digitali come lavoro subordinato. Ieri il Consiglio regionale ha infatti approvato all’unanimità il documento presentato dal capogruppo di Leu Marco Grimaldi. «È la prima proposta

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Continua a leggere