Permesso di soggiorno nel limbo e vite sospese: sabato 12 manifestazione davanti alla Questura di Treviso

Siamo cittadini di questo territorio, siamo bambini nati e cresciuti qui, siamo donne in gravidanza, siamo invalidi con necessità di cure e con il diritto ad un sostegno economico dovuto alla nostra patologia, siamo disoccupati in cerca di lavoro, siamo lavoratori a cui viene sospeso l’assegno unico. Siamo quasi italiani,

Continua a leggere

Sabato 29 Ottobre | NOI LA CRISI NON LA PAGHIAMO H. 15.30 - Piazza dei Martiri a Belluno

La guerra in atto nel cuore dell’Europa ha determinato uno scenario sempre più preoccupante. Il blocco o il rallentamento di tante attività produttive, dovuto sostanzialmente all’aumento dei costi energetici e alle difficoltà di reperimento delle materie prime, sta mettendo in grossa difficoltà sempre più persone appartenenti a diverse categorie sociali

Continua a leggere

COSTRUIAMO UN PERCORSO DI LOTTA IN TUTTI I TERRITORI PER CONTRASTARE IL CAROVITA, L’ACUIRSI DELLA CRISI CLIMATICA, L’AUMENTO DELLE SPESE MILITARI, PER LA GIUSTIZIA SOCIALE E CLIMATICA, CONTRO OGNI FORMA DI DISCRIMINAZIONE.

L’autunno si è aperto all’insegna del sovrapporsi di varie crisi che stanno investendo in maniera sempre più drammatica  l’intera umanità. Non possiamo non guardare con apprensione a quello che sta succedendo, di fronte a scenari inimmaginabili fino a poco tempo fa e che per certi versi sembrano muoversi ad un

Continua a leggere

ANCORA UN’ALTRA IMPORTATISSIMA VITTORIA SUL RICONOSCIMENTO DEGLI ANF PER I FAMIGLIARI ALL’ESTERO!

Con la Circolare Inps 95 del 02/08/2022 è stata modificata la disciplina in materia di assegno al nucleo familiare, che dovrà ora essere riconosciuto anche ai lavoratori dipendenti extracomunitari, titolari del permesso di soggiorno di lungo periodo o di un permesso unico di soggiorno, per i familiari residenti in un

Continua a leggere

Non c’è più tempo: basta lavoro precario nell’Università Il Coordinamento nazionale Re-Strike scrive una lettera aperta. Lavoratrici e lavoratori universitari denunciano la riforma del reclutamento universitario e invitano a convergere venerdì 4 novembre all’Università “Sapienza” di Roma in una prima assemblea nazionale, per pensare una contro-riforma che sia spazio inclusivo per precari e precarie

L’articolo 14 del DL “PNRR bis”, convertito in Legge (79/2022) lo scorso 29 giungo, riforma il reclutamento universitario, eliminando gli assegni di ricerca (contratti di collaborazione) e riducendo a due le tipologie contrattuali (subordinazione, ma temporanea) per fare ricerca e accedere alla docenza. In assenza di risorse aggiuntive, come la

Continua a leggere